Berthe Morisot

Luoghi dove è documentata l'opera di Berthe Morisot:
città, musei, fondazioni, biblioteche, archivi

Berthe Morisot, "Vue de Paris des hauteurs du Trocadéro", 1972Berthe Morisot fu un'esponente di rilievo dell'impressionismo. Probabilmente il suo lavoro non raggiunse i vertici di innovatività e rottura, cui pervennero figure fondamentali come Pissarro, Monet e Renoir. Ciononostante colpisce l'enorme squilibrio tra il numero esiguo di mostre a lei dedicate e l'invadente imperversare di mostre e mostricine incentrate sulle figure dei suoi colleghi. Uno squilibrio che dal punto di vista quantitativo non trova una sua oggettiva giustificazione.
Spostando l'attenzione dalle mostre sull'artista alle opere dell'artista presenti nelle collezioni permanenti dei musei purtroppo il discorso non cambia di molto. Infatti, i musei che possiedono opere di Berthe Morisot non sono molti, e la stragrande maggioranza ne possiede una sola.
Berthe Morisot in vita non ha prodotto molto. Il catalogo delle sue opere risulta abbastanza limitato, di gran lunga più contenuto di quelli di Monet, Pissarro e Renoir. Ma questo non può spiegare l'impressionante divario che la separa dai suoi colleghi.
In molti grandi musei europei Berthe Morisot non è presente. Ma il dato che colpisce maggiormente è l'esiguo numero di opere visibili nei musei francesi. Di fatto, per vedere opere di Berthe Morisot occorre recarsi negli USA. Ma anche qui, se si eccettua la National Gallery of Art di Washington, che ne riunisce un certo numero, occorre saltare di museo in museo, di città in città.
Da tenere presente che alcune delle tele più importanti si trovano tuttora in mano privata. Peraltro, trattasi ancora una volta di collezioni private americane. Viva gli americani!!!...