Opere di Claude Monet

Fasi principali del lavoro di Claude Monet.
Grandi cicli della maturità (1880-1906)

Dagli anni '80 in avanti Monet comincia a procedere quasi sempre per cicli di opere.

L'artista sceglie un soggetto, selezionandolo nell'universo che lo circonda. Quindi, lo riproduce in svariate versioni.
L'interessa non è rivolto al motivo in sé. Si focalizza, invece, sul problema di rendere le trasformazioni del soggetto stesso al mutare della luce, in funzione delle ore della giornata e delle diverse condizioni atmosferiche. Il soggetto costituisce il pretesto per esplorare il mutare delle sensazioni cromatiche, al mutare delle condizioni ambientali.

Nascono serie memorabili: La débacle (Il disgelo sulla Senna), Pouple (Pioppi) (1890), Meules (Covoni di fieno) (1891), La cathédrale de Rouen (cattedrale di Rouen) (1892-1894), Matin sur la Seine (Mattino sulla Senna) (1896), Gorge of the Petit Ailly (1896-97), Bassin aux nymphéas (laghetto con ninfee) (1899-1900), le vedute londinesi con il Parlamento e Charing Cross (1899-1903), le Nymphéas (Ninfee) (1899-1926).