Nino Galizzi

Alcuni estratti sul lavoro di Nino Galizzi

"... Il dissidio che fa vive e attraenti tali opere sta dunque, sintetizzando, fra l'elemento illustrativo e quello decorativo. Fra maschera e personaggio. Fra simbolo e realtà. Fra atti delle membra ed espressione dei volti. Fra rigidezza e mollezza, fra unghiata e carezza. Fra lascivia e castità. Fra l'elemento decadente e il primitivo... C'è il gusto del frammentario... della linea, dell'arabesco, del ritmo, ma in pari tempo c'è il gusto illustrativo, quasi letterario, di quel tale e ritrattabile tipo umano, di quella tal bambina, di quel tale seno di donna o di quella schiena d'uomo..."

LEONARDO BORGESE
Quattro studi sulla scultura di Nino Galizzi, 1945

"... Egli parla poco ma, in compenso, trasferisce nella scultura il suo particolare ritmo dialettico, composto di delicati accenti plastici, soffusi di reversibili trame mistiche e sensuali che danno alle opere il prezioso nutrimento di un'esperienza condotta per fini esclusivamente personali di ricerca..."

MIKLOS N. VARGA
Nino Galizzi "Frammenti", Milano 1960, Esperia

"... Animoso statuario quando gli sia richiesto, Nino Galizzi, nel chiuso del suo studio, sembra rifuggire dall'impegno totale e costantemente eleggere l'eleganza raffinata del frammento. Il mondo privato di questo scultore e dunque il suo mondo più autentico, è una galleria di frammenti... di piccole statue acefale o mutile..."

AGNOLDOMENICO PICA
Nino Galizzi alla mostra Arte moderna in Italia 1915-35, Palazzo Strozzi, Firenze 1967

"... Nella vicenda della scultura italiana del nostro secolo, indubbiamente questo artista inadeguatamente conosciuto e valutato ha un suo posto sicuro e incontestabile, per originalità ed ampiezza espressiva..."

CARLO L. RAGGHIANTI
Critica d'Arte, Vallecchi Editori - N.112, Firenze 1968

"... Una figura di non sottovalutabile interesse, per originalità e ricchezza espressiva, singolarmente autonome anche là dove le sollecitazioni culturali appaiono più impellenti e manifeste..."

GIOVANNI ANZANI
Catalogo Mostra Postuma, Bergamo 1988

Prenota un hotel con Expedia