Marcel Duchamp

Attività artistica di Marcel Duchamp

Marcel Duchamp ha avuto un'importanza fondamentale per la storia dell'arte poiché ha avviato quella svolta concettuale, senza la quale buona parte della produzione artistica contemporanea non esisterebbe.
Superato il cubismo e il futurismo, ha trovato la sua realizzazione in un contesto vicino allo spirito dadaista e surrealista. Ma il merito sta soprattutto nell'aver spostato la sua concezione artistica dal retinico al mentale. Decisivi i suoi "Readymade", con i quali capovolge la consueta scala dei valori, conferendo statuto artistico a oggetti d'uso comune, utilizzati allo stato puro o, al limite, leggermente modificati. Dalla metà degli anni '10 in avanti l'arte per Duchamp si trasforma in un gioco intellettuale, dove la manualità dell'artista è superata dall'idea.
Ironico e provocatorio, si è divertito a usare pseudonimi (R. Mutt, Rrose Sélavy) e ad associare ai suoi lavori titoli e giochi di parole per evidenziare il significato dell'opera, o stravolgerne il senso: Fresh Widow, 1920). Precorrendo la Body Art, si è messo al centro dell'opera (Tosatura, 1919; Obbligazioni per la Roulette di Montecarlo, 1924.
A renderlo famoso ha contribuito l'incontro con Schwarz, il mercante milanese che, negli anni '50, ha curato la riproduzione di alcuni "Readymade".