Willem de Kooning

Biografia di Willem de Kooning

Willem de KooningWillem de Kooning nasce a Rotterdam il 24 aprile 1904.
Il padre è un distributore di bevande alcoliche, la madre gestisce un bar. Nel 1909 i genitori divorziano e Willem va a stare con la madre.
Dal 1916 al 1925 frequenta i corsi serali dell'Academie voor Beeldende Kunsten en Technische Wetenschappen di Rotterdam. Contemporaneamente, lavora come apprendista in un'industria di oggetti d'arte e d'arredamento. Pił tardi lavora per un direttore artistico di un grande magazzino.
Nel 1924 visita il Belgio e compie un anno di studi a Bruxelles e Anversa. L'anno successivo, torna a Rotterdam, dove termina i suoi studi e si diploma come artista e artigiano. Decide quindi di emigrare negli Stati Uniti.

Nel 1926 De Kooning sbarca a Newport News, Virginia. Si stabilisce per un breve periodo a Hoboken, New Jersey, dove lavora come decoratore di case.
Nel 1927 si trasferisce a New York. Qui, fino al 1936, dipinge nei weekend e si guadagna da vivere allestendo vetrine, dipingendo insegne, realizzando decorazioni murali per bar e night clubs e creando oggetti d'arredamento.
Nel 1929 conosce John Graham. Questi, l'anno successivo, gli fa conoscere Stuart Davis e Arshile Gorky. Dipinge quadri figurativi, ma comincia a realizzare anche qualche composizione astratta.
Nel 1935 viene accettato nella divisione di pittura murale del W.P.A. Federal Art Project, che gli assegna l'incarico di un murale per un edificio a Brooklyn. Comincia una serie di quadri con uomini in piedi e seduti in un interno.
Alla fine degli anni '30 le opere vengono influenzate dai quadri surrealisti di Picasso e dalla pittura di Gorky. Crea una serie di tele astratte con forme organiche che si richiamano al Surrealismo.
Nel 1936 è costretto a lasciare il W.P.A. Federal Art Project, non essendo cittadino americano. Ma ottiene altre commesse di murali da parte di privati.

Nel 1938 De Kooning conosce Elaine Fried, che nel 1943 diventerà sua moglie. Comincia a realizzare la prima serie di Women (Donne), culminante in Pink Lady (1944).
Nei primi anni '40 gli vengono commissionati alcuni dipinti murali. Tra il 1942 e il 1944 partecipa a varie collettive, tutte a New York. Grazie ad esse comincia a frequentare molti degli artisti che costituiranno la cosiddetta "New York School", nucleo centrale dell'Espressionismo astratto.
Tra il 1947 e il 1949 De Kooning realizza una seconda serie di Women.
Nel 1948 tiene la prima personale alla Egan Gallery di New York nel 1948, che lo afferma come artista di spicco. Tra le opere in mostra sono presenti diverse opere astratte in bianco e nero, una delle quali viene acquistata dal Museum of Modern Art.
Nel 1950 partecipa alla Biennale di Venezia (esporrà anche nel '54 e '56). Completa la grande tela Excavation e subito si dedica alla prima tela di un nuovo ciclo di Women. Nel 1951 tiene la seconda personale presso la Egan Gallery. Espone anche alla prima Biennale del Museu de Arte de São Paulo.
Nel 1953 espone il ciclo di Women alla Sidney Janis Gallery. La School of the Museum of Fine Arts di Boston gli dedica una retrospettiva.
Nel 1955 e 1956 Martha Jackson e Sidney Janis gli dedicano due personali, che consolidano la sua reputazione tra il pubblico e i collezionisti. Nasce la figlia Lisa. Lavora a grandi dipinti astratti, ispirati a paesaggi urbani, autostrade e paesaggi rurali.

Tra il 1958 e il 1959 De Kooning compie vari viaggi. Espone alla Documenta II di Kassel (vi esporrà anche nel 1964 e 1977). Nel 1960 comincia una nuova serie di Women. Il 13 marzo 1962 diventa cittadino americano.
Nel 1963 De Kooning lascia lo studio in Broadway e si stabilisce a The Springs, East Hampton, su Long Island. Nel 1965 lo Smith College Museum of Art di Northampton gli dedica la prima grande retrospettiva.
Nel 1968 compie un viaggio a Parigi, in occasione della sua prima mostra in Europa. A settembre torna in Olanda per la prima volta dal 1926, in occasione di una retrospettiva allo Stedelijk Museum di Amsterdam.
Nel 1969 compie un viaggio in Giappone. A Roma realizza le prime sculture in argilla, che in seguito verranno fuse in bronzo. Nel 1970 inizia una serie di sculture con figure a grandezza naturale e un ciclo di litografie in bianco e nero.
Nel 1972 gli dedica una mostra il Baltimore Museum of Art. Nel 1974 il Walker Art Center di Minneapolis allestisce una mostra di disegni e sculture. Inizia anche una mostra itinerante di litografie negli Stati Uniti.
Nel 1975 viene premiato con la medaglia d'oro per la pittura dalla American Academy of Arts and Letters. Nel 1977 viene organizzata una retrospettiva che viaggia in varie città d'Europa. 1978 il Solomon R. Guggenheim Museum di New York presenta un'importante rassegna di opere recenti.
Nel 1979 il governo olandese lo nomina ufficiale dell'Ordine of Orange-Nassau. Nello stesso anno riceve, insieme con Eduardo Chillida, il Premio Andrew W. Mellon, a cui fa seguito una mostra al Museum of Art, Carnegie Institute, a Pittsburgh.
Nel 1983-84 viene allestita una grande retrospettiva itinerante, che tocca il Whitney Museum di New York, la Akademie der Künste di Berlino e il Centre Pompidou di Parigi.
Alla fine degli anni '80 gli viene diagnosticata una probabile forma di morbo di Alzheimer. Nel 1989 muore la moglie Elaine, per cui vengono incaricati di occuparsi di lui e dei suoi interessi la figlia Lisa e il suo avvocato John Eastman.
Willem de Kooning muore a New York il 19 marzo 1997.

Le altre sezioni