Opere di Paul Cézanne

Opere di Paul Cézanne.
Fasi principali del lavoro di Paul Cézanne

Paul Cézanne, "Il ponte di Maincy", 1879-80 (partic.)L'evoluzione del lavoro di Paul Cézanne si svolge maniera graduale. Passando attraverso varie tappe, attorno al 1880 l'artista approda a uno stile personale, autonomo da influenze esterne e decisamente innovativo.
1)  Gli inizi dell'attività artistica di Paul Cézanne si svolgono all'insegna dell'influenza di grandi artisti dell'epoca: Delacroix, Courbet, Daumier, Manet.
2)  Le tinte cupe delle prime tele e la composizione vanno incontro ad una sostanziale evoluzione attorno alla metà degli anni '70, quando entra in rapporto con Pissarro e con gli artisti impressionisti. Ma l'accostamento di Cézanne all'Impressionismo rimane un'esperienza di breve durata e non completamente sviluppata.
3)  Tra la fine degli anni '70 e l'inizio degli anni '80 la maturazione di Cézanne giunge a compimento. L'artista mette a punto un suo stile "maturo", molto lontano da quello degli impressionisti. Non si tratta più di riprodurre la realtà nella sua apparenza ottica, ma di ricomporla sulla base di schemi geometrici fondamentali.
4)  Il procedimento di scomposizione e ricomposizione della realtà giunge alle estreme conseguenze nelle opere degli ultimi anni di attività di Cézanne.
La morte lo coglie a 68 anni, quando oramai non gli rimaneva che dissolvere le forme, ricomporle ribaltandone i piani, abolire del tutto la prospettiva. Ma di questo se ne sarebbero occupati i cubisti...